Tutto pronto per il lancio di New Shepard: countdown per la storica missione Blue Origin, anche il meteo sarà propizio

Bezos sarà il secondo miliardario a raggiungere lo Spazio suborbitale in meno di due settimane, dopo il fondatore del Virgin Group, Richard Branson

MeteoWeb

Jeff Bezos è pronto ad andare nello Spazio.
La società del miliardario, Blue Origin, ha completato la revisione relativa al volo, il suo primo lancio con equipaggio, che invierà Bezos e altri tre nello Spazio suborbitale su un veicolo chiamato New Shepard.

Il lancio della storica missione è previsto alle 15 ora italiana del 20 luglio – il 52° anniversario dell’atterraggio sulla Luna dell’Apollo 11 – e la recente review non ha rivelato nulla che possa alterare il programma.

blue origin jeff bezos

Abbiamo esaminato tutti i sistemi del veicolo, inclusi hardware, software, procedure e disponibilità dell’equipaggio di lancio,” ha dichiarato il direttore di volo Blue Origin Steve Lanius durante una conferenza stampa. “New Shepard è pronto a volare“.

Sembra anche che il meteo collaborerà: c’è una leggera possibilità di pioggia e temporali nelle prime ore di martedì mattina, ma le condizioni dovrebbero essere buone al momento del lancio, ha precisato Lanius.

New Shepard, un mix razzo-capsula autonomo e riutilizzabile, è stato progettato per far volare persone e carichi utili per brevi viaggi nello Spazio suborbitale. Finora 4 diversi veicoli New Shepard sono stati lanciati nell’ambito di 15 voli di prova suborbitali, ma la missione di martedì sarà la prima a trasportare equipaggio.

La squadra è composta da Bezos, che ha fondato Blue Origin nel 2000, da suo fratello Mark, dall’aviatrice Wally Funk e dal 18enne Oliver Daemen, il primo cliente pagante dell’azienda. L’82enne Funk diventerà la persona più anziana a raggiungere lo Spazio, e Daemen sarà il più giovane.

Oliver Daemon
Oliver Daemen. Credit: Blue Origin

Il quartetto ha iniziato oggi il suo programma di addestramento per astronauti di 14 ore e lo concluderà domani, hanno affermato i rappresentanti di Blue Origin: tale formazione include teoria e pratica in una capsula di prova, tra le altre attività, e si conclude con le prove della missione e un esame finale.

Bezos sarà il secondo miliardario a raggiungere lo Spazio suborbitale in meno di due settimane. L’11 luglio, il fondatore del Virgin Group, Richard Branson, ha raggiunto l’ultima frontiera con il primo volo con equipaggio completo dell’aereo spaziale VSS Unity di Virgin Galactic.

Virgin Galactic e Blue Origin sono i due attori principali nel business del turismo spaziale suborbitale, che ora sta letteralmente decollando. VSS Unity potrebbe iniziare le operazioni commerciali complete all’inizio del prossimo anno, se qualche altro volo di prova questo autunno andrà secondo i piani. Blue Origin sta già lanciando un cliente sul volo di martedì e prevede di lanciare passeggeri paganti già tra settembre e ottobre, hanno spiegato i rappresentanti dell’azienda.

bezos blue origin

Abbiamo intenzione di lanciare altri due voli quest’anno, nel 2021, per un totale di tre voli (con equipaggio) e molti altri in futuro,” ha dichiarato Ariane Cornell, director of astronaut sales di Blue Origin, durante una conferenza stampa di oggi. “Quindi, abbiamo già costruito una solida linea diretta di clienti interessati“.

Il prezzo del biglietto Virgin Galactic è 250mila dollari, mentre Blue Origin non ha rivelato quanto costa un posto. La società ha organizzato un’asta speciale per un posto sul volo di martedì, che è stata vinta da qualcuno che ha promesso 28 milioni di dollari. Quell’offerente, ancora misterioso, in seguito si è ritirato dalla missione, ed il suo posto è andato quindi a Daemen.