Covid, svolta negli USA: l’isolamento per i positivi asintomatici passa da 10 a 5 giorni

Dimezzati i tempi raccomandati per l'isolamento dei positivi al Covid se non hanno sintomi

MeteoWeb

I Centers for Disease Control and Prevention statunitensi hanno ridotto i tempi raccomandati per l’isolamento dei positivi al Covid-19 da 10 a 5 giorni se non hanno sintomi e purché indossino la mascherina per almeno altri 5 giorni.
I CDC hanno anche ridotto a 5 giorni la quarantena per chi è entrato in contatto con un positivo se vaccinato, eliminando invece del tutto l’isolamento per chi ha fatto anche il richiamo.
La decisione, è stato precisato in una nota, è determinata dal fatto che si è dimostrato “che la maggior parte dei contagi si verifica presto nel corso della malattia, generalmente in 1-2 giorni precedenti l’insorgenza dei sintomi e nei 2-3 giorni successivi“.

Il direttore di CDC Rochelle Walensky ha affermato che il Paese sarà colpito da un alto numero di casi di Omicron: “Non tutti questi casi saranno gravi. In effetti molti saranno asintomatici“, ha detto all’Ap. “Vogliamo assicurarci che ci sia un meccanismo attraverso il quale possiamo continuare a far funzionare in sicurezza la società mentre seguiamo la scienza“.