Maltempo, disastro in Corsica: venti di oltre 220km/h, morti e feriti | VIDEO

Diversi morti e feriti a causa di violentissimi venti che hanno sferzato la Corsica: 45.000 famiglie sono rimaste senza corrente

MeteoWeb

Come da previsioni meteo, anche la Corsica si è trovata coinvolta nel violento maltempo che sta colpendo il Centro-Nord dell’Italia, con piogge, venti fortissimi e grandine che stanno provocando danni dalla Liguria, alla Toscana all’Emilia Romagna. 

In alcune zone della Corsica, sono state registrate raffiche di vento superiori a 220km/h, ha rilevato Météo France. Segnaliamo raffiche di 225km/h a Marignana, 206km/h a l’Île-Rousse, 197km/h a Calvi. 

Questi fortissimi venti sono responsabili della morte di 5 persone e del ferimento di altre 12. Secondo quanto ha reso noto la prefettura corsa, le vittime sono una ragazza di 13 anni, morta per la caduta di un albero in un campeggio nella città costiera di Sagone, una donna di 72 anni uccisa dalla caduta del tetto di un ristorante sulla sua macchina a Coggia, a sud di Sagone, un uomo di 46 anni, ucciso in un campeggio nella città di Calvi, un pescatore a Girolata e una donna in kayak a Erbalunga. Uno dei 12 feriti è stato ricoverato in condizioni critiche. Tra i feriti, c’è anche una ragazza italiana di 23 anni. La giovane sarebbe rimasta ferita dopo la caduta di un albero nella pineta di Calvi.  

Secondo la società elettrica francese Edf, circa 45.000 famiglie sono rimaste senza corrente. Circa 60 operazioni di salvataggio sono in corso lungo la costa occidentale per aiutare diverse navi incagliate e naufragate.  

Violentissime raffiche di vento all’aeroporto di Ajaccio, in Corsica | VIDEO

Per monitorare la situazione meteo in tempo reale, ecco le migliori pagine del nowcasting: