Covid, Speranza non molla: “non è vinto, avanti con la quarta dose”

Il Ministro della Salute Speranza continua sulla sua linea: "il Covid non è vinto, ora bisogna dare forte impulso alla quarta" dose

MeteoWeb

Roberto Speranza sarà Ministro della Salute ancora per poco ma non molla la linea che ha seguito in oltre due anni e mezzo di pandemia di Covid, anche ora che la situazione è nettamente migliore rispetto al passato. Se pochi giorni fa, ha firmato la proroga dell’obbligo di mascherina in ospedali e Rsa, ora torna a spingere sui vaccini, seguendo la linea dell’eccessiva prudenza che lo ha caratterizzato durante gli anni di pandemia. 

La sfida non è vinta”, ha dichiarato in un’intervista al Corriere della Sera. “C’è bisogno ancora di un atteggiamento di grande attenzione e va dato vigore alla nuova fase della campagna vaccinale. La raccomandazione a tutti gli over 60 è di prenotare subito la dose di richiamo con i nuovi vaccini aggiornati”.  

Lasciamo una campagna di vaccinazione che ci vede tra i primi Paesi nel mondo, sia per il ciclo primario che per la terza dose. Ora bisogna dare forte impulso alla quarta e su questo credo dovrà impegnarsi il nuovo governo”, ha detto Speranza. Ma il nuovo governo è intenzionato a dare una svolta rispetto alla politica su Covid e vaccini adottata negli ultimi anni: niente più obbligatorietà e Green Pass, ma si punterà su raccomandazione e sensibilità soprattutto verso anziani e fragili.