Piacenza, l’allarme dei medici dell’Ospedale: “casi di infarto quadruplicati dopo il vaccino anti Covid”

Piacenza, i medici dell'Ospedale sono preoccupati per l'aumento esponenziale dei casi di infarto dopo le vaccinazioni anti Covid

MeteoWeb

I medici dell’Ospedale di Piacenza hanno lanciato nei giorni scorsi un preoccupante allarme sanitario: nel territorio piacentino, infatti, si registra un boom senza precedenti di infarti, soprattutto nei giovani. A fronte di 400 ricoveri per infarti in tutto il 2021, infatti, soltanto nei primi sette mesi del 2022 il pronto soccorso del nosocomio emiliano ha registrato ben 870 casi analoghi, un numero senza precedenti nella storia.

La giornalista di Telecolor Loretta Gregori ha spiegato in un apposito sevizio che adesso “l’ipotesi che ci sia una correlazione con il vaccino anti Covid verrà approfondita anche dalla medicina ufficiale“. Gregori ha intervistato il direttore del reparto di Oncoematologia dell’Ospedale di Piacenza, il dottor Luigi Cavanna, che ha detto: “ho visto che i colleghi della cardiologia del nostro ospedale hanno detto che hanno ricoverato in questi mesi di quest’anno molte più persone, anche giovani, con infarto miocardico. E’ un dato molto rilevante, è un dato molto importante ed è una tematica sicuramente da studiare e approfondire. Faremo altri studi in altre province vicine per capire come mai c’è stato quest’aumento di persone malate di cuore“.