Maltempo, Italia in ginocchio per il ciclone Denise. Allerta Meteo fino a domani: i fenomeni più estremi si spostano al Sud

Allerta Meteo, il ciclone Denise sta letteralmente flagellando l'Italia: fuori dai fenomeni estremi soltanto l'estremo Nord/Ovest. Allarme per il maltempo violento in arrivo al Sud: tutti i dettagli

  • maltempo ostia
    Ostia
  • maltempo ostia danni mareggiata
    Ostia
  • maltempo ostia danni mareggiata
    Ostia
  • maltempo ostia danni mareggiata
    Ostia
  • maltempo ostia danni mareggiata
    Ostia
  • maltempo ostia danni mareggiata
    Maltempo Roma, ingenti danni sul Litorale Romano
  • maltempo anzio
    Anzio
  • mareggiata terracina
    Terracina
  • maltempo nettuno
    Nettuno
  • maltempo napoli
    Napoli
  • maltempo napoli
    Napoli
  • maltempo napoli
    Napoli
  • maltempo Napoli Casteo dell'Ovo
    Napoli
  • maltempo marina di castellabate
    Marina di Castellabate
  • mareggiata positano
    Positano
  • mareggiata salerno
    Salerno
  • mareggiata Torvaianica
    Torvaianica
  • Palmi
    Palmi
  • lignano sabbiadoro
    Lignano Sabbiadoro
  • maltempo palestrina
    Palestrina
  • Ponza
  • maltempo napoli
    Napoli
  • mnareggiata città allerta meteo
/
MeteoWeb

Il Ciclone Denise si trova in questo momento sulla costa della Romagna: è profondo 985hPa e sta provocando maltempo estremo in tutt’Italia, con piogge torrenziali, venti impetuosi e conseguenti mareggiate. Proprio il mare in tempesta sta provocando i danni più seri sulle coste di Lazio, Campania, Friuli Venezia Giulia; Veneto e Romagna. Numerose le criticità.

Al Nord/Est la pioggia cade incessante e sempre più abbondante: in Veneto spiccano i 73mm caduti a Jesolo, i 72mm di San Biagio di Callalta, i 70mm di Cavallino-Treporti e ancora 68mm a Cavarzere, 64mm a Mestre, 63mm ad Eraclea e soprattutto, il record assoluto, 90mm a Sant’Apollinare (Rovigo). Pioggia incessante anche a Padova (47mm), Vicenza (41mm), Treviso (39mm) e Verona (37mm). La temperatura è piombata a +8°C in pieno giorno in tutta la pianura veneta, e sulle Alpi nevica sin dalle quote collinari in una tipica giornata novembrina.

Un capitolo a parte merita quanto accaduto a Venezia per l’acqua alta.

Piogge torrenziali stanno colpendo anche l’Emilia Romagna: sono caduti 53mm di pioggia a Ferrara, 48mm a Bologna, 46mm a Modena, 43mm a Reggio Emilia, anche qui con freddo pungente, addirittura con +7°C attuali in pieno giorno da Bologna a Parma. La neve cade sull’Appennino oltre i mille metri di altitudine. Anche qui, però, i danni più gravi sono quelli provocati dalle mareggiate lungo la costa, dove il mare sta devastando i litorali.

Situazione analoga al Centro/Sud, sul versante tirrenico: la costa di Lazio e Campania è spazzata da ormai più di 10 ore da un mare in tempesta che dal litorale romano a quello partenopeo sta lasciando soltanto una scia di distruzione. Nelle zone interne tra Lazio, Abruzzo, Molise e Campania abbiamo anche gli accumuli pluviometrici più rilevanti in assoluto: 159mm a Monteforte Irpino, 154mm a Villetta Barrea, 153mm a Corbara, 148mm a Laceno, 142mm a Castiglione del Genovesi, 138mm a Bagnoli Irpino, 129mm a Nocera, 125mm a Frassineto, 113mm a Cava de’Tirreni, 109mm a Isola del Liri, 104mm a Colleferro. Nell’entroterra abruzzese preoccupa la piena del fiume Sangro.

Allerta Meteo: l’evoluzione per le prossime ore

Attenzione al maltempo, nelle prossime ore si intensificherà ulteriormente. Gli effetti meteo avversi provocati dal ciclone Denise, infatti, non si sono esauriti, anzi. Nel pomeriggio il vento si intensificherà ulteriormente lungo il Tirreno, girando a maestrale su Toscana, Lazio e Sardegna e rinforzandosi da ponente su Campania, Calabria e Sicilia. Ancora forte bora sul Nord/Est, da Trieste alla foce del Po, con mareggiate in ulteriore rinforzo.

allerta meteo vento ciclone denise oggi ore 16
Il vento previsto per le 16 di oggi pomeriggio sull’Italia

La situazione non migliorerà in serata, anzi al Sud avremo un brusco peggioramento per il rinforzo del ponente su Campania, Sicilia e Calabria. Il basso Tirreno andrà in tempesta con furiose mareggiate su Campania meridionale e Calabria tirrenica. Forte vento anche su Alpi, Nord/Est e tutta l’Italia adriatica

allerta meteo vento ciclone denise oggi ore 19
Il vento previsto per le 19 di oggi pomeriggio sull’Italia

Non solo vento e mareggiate. Continueranno ad esserci abbondanti precipitazioni anche nel pomeriggio-sera, particolarmente intense al Nord/Est, in Romagna, ma soprattutto al Centro/Sud, su Lazio, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia occidentale. Attenzione ai violenti nubifragi di stasera nel cosentino. La neve cadrà sui rilievi appenninici a quote via via sempre più basse a causa del calo delle temperature.

allerta meteo ciclone denise piogge oggi pomeriggio-sera
Le precipitazioni previste per il pomeriggio-sera di oggi

Anche domani, Mercoledì 23 Novembre, insisterà ancora il maltempo soprattutto al Sud, nel basso Tirreno tra Campania, Calabria (molto forte nella fascia tirrenica) e Sicilia, ma non mancheranno piogge residue lungo l’Adriatico, soprattutto su Romagna e Marche.

allerta meteo ciclone denise piogge domani

Per questo motivo, anche domani le scuole rimarranno chiuse in molte località.

Le raffiche di vento più forti di oggi in Italia (fino al momento)

  • 152km/h a Capracotta
  • 142km/h a Vitorchiano
  • 130km/h a Punta Sebera e sul Monte Partenio
  • 127km/h a Campocatino
  • 126km/h a Monteforte Irpino
  • 124km/h a Campitello Matese e Roccadaspide
  • 113km/h a Iglesias
  • 107km/h a Napoli
  • 102km/h a Ponza
  • 101km/h ad Eraclea
  • 98km/h a Rocca Priora e Civitavecchia
  • 97km/h a Gallipoli, Acireale e Scafati
  • 95km/h a Trieste e Postiglione
  • 92km/h ad Ischia
  • 91km/h a Capo Carbonara
  • 87km/h a Palermo e Terracina
  • 85km/h a Salerno e Pantelleria
  • 82km/h a Torre Faro (Messina), Chioggia e Mestre
  • 81km/h a Crotone e Formia
  • 80km/h a Lampedusa e Roccaraso

Per seguire la situazione meteo in tempo reale consigliamo come sempre le pagine del nowcasting da cui è possibile seguire l’evoluzione meteorologica minuto per minuto su tutto il territorio nazionale e continentale: