Covid, Gismondo: “ora guardare avanti, sui vaccini consapevolezza, non obblighi”

Dopo la decisione della Corte Costituzionale sull'obbligo vaccinale, Gismondo sottolinea come "non c'è più bisogno di avere obblighi per vaccinare le persone"

MeteoWeb

La Corte Costituzionale ha salvato l’obbligo vaccinale contro il Covid, pronunciandosi a favore della legittimità dei decreti del governo Draghi. “Evidentemente la Consulta ha avuto le sue motivazioni” però ora “è necessario guardare avanti“, commenta all’Adnkronos Salute Maria Rita Gismondo, direttrice del Laboratorio di microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze dell’Ospedale Sacco di Milano.  

Adesso quello che è importante – sottolinea Gismondo – è che non c’è più bisogno di avere obblighi per vaccinare le persone, ma certamente è necessario promuovere la consapevolezza che i fragili e gli anziani devono avere un’attenzione maggiore, come d’altra parte per qualsiasi altra malattia”.