Pericolo valanghe, chiude la Val di Rhemes: turisti evacuati in Valle d’Aosta

"Il pericolo valanghe è in aumento e una valanga si è già avvicinata alla regionale" 24 della Val di Rhemes: "evacuiamo i turisti"
MeteoWeb

Per pericolo valanghe, in Valle d’Aosta chiude in via preventiva anche la strada regionale 24 della Val di Rhemes, a monte di Rhemes-Saint-Georges. Lo stop alla circolazione entra in vigore tra le 16 e le 16.30 e isola il comune di Rhemes-Notre-Dame, in fondo alla vallata. “Il pericolo valanghe è in aumento e una valanga si è già avvicinata alla regionale. Stiamo provvedendo a far rientrare le persone che rischiano di rimanere bloccate in paese, prima di chiudere la strada“, spiega il sindaco di Rhemes-Notre-Dame, Firmino Thérisod.

Intanto i comuni di Gressoney-Saint-Jean e Gressoney-La-Trinité hanno deciso la chiusura di tutte le scuole – dalla materna alle medie – per la giornata di domani, lunedì 11 marzo. A Gressoney-La-Trinité chiusi anche il parcheggio di località Eyo – dove già domenica scorsa era arrivata una valanga quando il piazzale era già stato dichiarato inaccessibile – e la regionale 43.

I turisti rimasti bloccati nel pomeriggio a Gressoney dopo la chiusura della regionale per pericolo valanghe hanno un’ora di tempo per rientrare. A seguito della valutazione effettuata dalla commissione valanghe, i sindaci di Gaby, Gressoney-Saint-Jean e Gressoney-La-Trinité hanno infatti deciso di riaprire fino alle 18.30 la strada regionale 44 della valle del Lys da Gressoney-Saint-Jean verso Gaby, per consentire la discesa verso valle dei veicoli. Dopo le 18.30 la strada sarà nuovamente chiusa. Da Gressoney-La-Trinité è stata aperta una breve finestra – fino alle 17.50 – per consentire gli spostamenti verso valle con un convoglio monitorato. Alle 18 invece sarà consentito lo spostamento a monte, verso Staffal.

A causa del pericolo valanghe chiuderà durante la notte la strada regionale 47 per Cogne (Aosta), dal bivio di Ozein (nel comune di Aymavilles) fino a Epinel. Lo stop alla circolazione scatterà alle 21 e terminerà alle 6.30. “Al momento nevischia. Chiudiamo la notte per lasciare assestare la tanta neve caduta e domattina riapriremo definitivamente”, spiega il sindaco di Cogne, Franco Allera. I turisti e più in generale le persone che devono lasciare la località hanno quindi tempo fino alle 21. Confermata anche la chiusura delle strade comunali da Cogne a Lillaz e da Cogne a Valnontey fino alle 6.30 di domani.

Scialpinisti in un’area di valanghe soccorsi da Vigili del fuoco

Un gruppo di scialpinisti è stato riportato a valle in elicottero per evitare che attraversasse un’area montuosa, nella valle Stura (Cuneo) dove sono cadute numerose valanghe e resta alto il rischio di altri grossi distacchi di neve. L’intervento dei Vigili del Fuoco, in collaborazione con il Soccorso Alpino piemontese, è avvenuto nella stessa area dove, questa mattina, un gruppo di escursionisti con le racchette da neve, era stato investito da una valanga.

Per monitorare nel modo migliore possibile la situazione meteo in tempo reale, di seguito forniamo un elenco delle pagine con tutte le informazioni utili per seguire il nowcasting meteorologico minuto per minuto:

Di seguito i link per l’accesso diretto alle pagine con le previsioni meteo, particolarmente accurate nei dettagli, per le aree geografiche d’Italia (link sempre raggiungibili anche dal Menù in alto in tutte le pagine del sito):

Le previsioni Meteo Regione per Regione:

Condividi