Allerta Meteo Sicilia: domani forti venti, piogge e temporali. Altro che 1° giugno, sembrerà dicembre…

MeteoWeb

AERONET_ETNA.2013151.terra.1kmDopo il maltempo della scorsa notte con gli scrosci d’acqua anche intensi, ma brevi, nelle zone tirreniche e la spruzzata di neve sulla cima dell’Etna, è di nuovo allerta meteo in Sicilia per il primo weekend di giugno, domani giorno 1 e domenica, 2 giugno, due giornate che saranno caratterizzate da un clima più dicembrino che estivo, soprattutto nelle zone tirreniche dell’isola. Domani, infatti, arriveranno forti venti di libeccio dapprima su trapanese e palermitano sin dalla tarda mattinata, in rotazione a ponente nel corso del pomeriggio/sera quando si estenderanno su tutta l’isola con raffiche fino a 90km/h da ovest. In serata il vento diventerà di maestrale e sarà molto forte soprattutto nelle zone meridionali della Sicilia, sul Canale e sulle isole minori. Peggioreranno anche le condizioni meteo, soprattutto nel pomeriggio sera con piogge e temporali tra messinese e palermitano, con coinvolgimento anche di trapanese, nisseno e area etnea. L’instabilità insisterà fino a domenica mattina, e continuerà a fare fresco con temperature ben inferiori rispetto alle medie del periodo. Per monitorare la situazione in diretta seguite le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satelliti, situazione, fulminazioni, radar e webcam. Sulla nostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Se volete, scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.

Vi invitiamo sulla pagina di Facebook Sicilia dove potrete trovare, ogni giorno, spettacolari fotografie di quella che è una delle isole più belle del mondo, con aggiornamenti, curiosità e novità sempre aggiornate sui vari aspetti Siciliani, dalla natura alla cultura, dall’arte all’ambiente fino alla politica e alle notizie di attualità.

Qui l’indice della Pagina con tutto l’interessantissimo materiale pubblicato nel corso degli anni.

Condividi