Previsioni Meteo, il ciclone è arrivato in Sicilia: ha già provocato 2 morti, massima allerta per le prossime ore

/
MeteoWeb

Le Previsioni Meteo per le prossime ore e i prossimi giorni: ancora allerta al centro/sud, soprattutto in Calabria e Sicilia, per possibili nuovi fenomeni estremi

ciclone allerta meteoMassima Allerta Meteo al Sud Italia per l’arrivo del ciclone profondo 1000hPa che, come possiamo osservare nelle mappe a corredo dell’articolo, ha attraversato tutto il basso Tirreno e ha raggiunto la Sicilia: continuerà ad alimentare forte maltempo per oltre 48 ore, almeno due giorni, giovedì 26 e venerdì 27 febbraio, nelle estreme Regioni meridionali. Nelle ultime ore ha provocato piogge torrenziali, venti impetuosi e purtroppo anche due vittime, un morto ieri sera a Trapani per il forte vento e un’altra vittima oggi pomeriggio a Ischia per una frana.

prog_sat_vis_msgPiogge torrenziali stanno interessando molte zone d’Italia: situazione critica nelle Marche e in Emilia Romagna, gravi danni in Sicilia dove però i fenomeni più estremi si verificheranno nelle prossime ore. Solo nella giornata odierna sono caduti 99mm di pioggia a Gualdo Tadino, 45mm a San Marino, 28mm a Napoli, 27mm a Macerata, 22mm ad Ancona, 20mm a Pescara, 23mm a Chieti, 20mm a Palermo, 19mm a Cosenza. Per quanto riguarda i venti, sono in attenuazione un po’ ovunque dopo le raffiche molto intense di ieri sera e stamattina, con un picco di 111km/h in Sardegna a Capo Carbonara. Tra stasera e domani lo scirocco sarà ancora intenso tra Sicilia e Calabria, proprio nella zona più colpita dal maltempo delle prossime ore insieme alla Puglia.

Le Previsioni Meteo

CNMC_133_201502250000_ITALIA_PT@@@@@@_999@@@@@@@@@_048_012_0063Le Regioni più colpita dalle precipitazioni tra stasera, domani e venerdì saranno quelle dell’estremo Sud: Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata e Campania. Con lo scivolamento del ciclone sul Canale di Sicilia e la conseguente rotazione delle correnti a sud/est sullo Jonio, le piogge più intense interesseranno domani le zone joniche proprio di Calabria e Sicilia, in modo particolare tra le province di Catanzaro, Vibo Valentia, Reggio Calabria, Messina e Catania, con picchi di 150mm nelle zone esposte a sud/est. I temporali dallo Jonio risaliranno poi la Puglia con forti piogge in modo particolare sul Salento nella mattinata di venerdì, quando nel basso Tirreno la “ritornante” del ciclone si abbatterà sulla Sicilia tirrenica con nuove forti piogge su Palermo e provincia. La Sicilia è letteralmente flagellata da piogge eccezionali in questo mese di febbraio, il territorio italiano si sta sbriciolando dall’Emilia Romagna a Lampedusa, con Napoli che ha superato i 650mm da inizio anno, Palermo a ridosso dei 400mm e alcune località siciliane che si apprestano nelle prossime ore a superare – entro la fine del mese di febbraio – i 600mm di parziale per questo 2015. Per seguire la situazione in diretta, ecco le pagine del nowcasting di MeteoWeb: