Salute, Firenze: 6 dipendenti dell’acquedotto intossicati dal disinfettante

E' stata dimessa stamani dai sanitari l'ultima dei sei dipendenti di Publiacqua che, nella tarda mattinata di ieri, erano stati portati al pronto soccorso dopo aver avvertito bruciore alla gola e agli occhi

MeteoWeb

E’ stata dimessa stamani dai sanitari l’ultima dei sei dipendenti di Publiacqua che, nella tarda mattinata di ieri, erano stati portati al pronto soccorso dopo aver avvertito bruciore alla gola e agli occhi causato, come successivamente è stato appurato, dall’uso di un disinfettante utilizzato per la pulizia dei filtri dei condotti di aerazione.

Cinque di loro erano poi stati dimessi già ieri e solo per una donna i medici avevano deciso il ricovero precauzionale anche per la notte. Secondo quanto spiegato dalla società, e riportato da alcuni quotidiani, il disinfettante viene usato una volta al mese proprio per la pulizia dell’impianto.

Ad avvisare il 118 è stato era stato il medico di Publiacqua presente sul posto che è intervenuto subito per le prime cure. La società che gestisce l’acquedotto si è immediatamente attivata con la ditta incaricata della manutenzione per la verifica delle cause che possono aver determinato l’accaduto, e in una nota diffusa ieri, a tarda sera, spiega che quanto accaduto “non ha niente a che vedere con l’impianto di potabilizzazione e con l’acqua erogata”.