Usa, allarme e-cig: 13mila studenti abituali fumatori

Il dipartimento Salute di New York ha lanciato l'allarme sigarette elettroniche tra i giovanissimi

MeteoWeb

Il dipartimento Salute di New York ha lanciato l’allarme sigarette elettroniche tra i giovanissimi. Circa tredicimila studenti di scuola media, uno ogni quindici, risultano consumatori abituali di tabacco elettronico, le cosiddette “e-sigarette” o “vape”. E piu’ del doppio, circa 29 mila, sono quelli che hanno provato almeno una volta.

“I nostri dati – spiega la responsabile del dipartimento, la dottoressa Oxiris Barbot – mostrano che i produttori di sigarette elettroniche stanno inducendo i giovani newyorkesi alla dipendenza alla nicotina, utilizzato gusti che piacciono ai ragazzini. Aggiungere il sapore di gomma da masticare o di caramello non fa percepire quanto siano nocivi alla salute”.

Finora si sono registrati 41 casi di intossicazione solo a New York, casi che hanno riguardato persone tra i 15 e i 46 anni che hanno usato, almeno una volta, i “vape” a base di marijuana. Il consiglio municipale si e’ attivato per promulgare una legge che metta al bando la vendita di sigarette elettroniche con i sapori addolciti proprio per catturare i clienti piu’ giovani.