Allerta Meteo Spagna, l’Inverno si accanisce sulla penisola Iberica: molte aree in ginocchio per la Tempesta “Gloria”, blizzard di NEVE e furiose mareggiate in atto

Tempesta Gloria: fino a 260 mm di pioggia già caduti e ne sono attesi circa altrettanti. Bufere di neve e venti intensi e freddi fino a 130/140 km/h. Un morto. L'evoluzione

MeteoWeb

Allerta Meteo Spagna – E’ a circa metà dell’opera l’azione del ciclone Mediterraneo soprannominato “Tempesta Gloria”,  che da oltre 24 ore imperversa sui settori centro-occidentali del nostro bacino. L’obiettivo diretto delle tempestose spire cicloniche è soprattutto la Spagna centro-orientale. Rispetto al minimo depressionario collocato tra il Sud delle Baleari, le regioni sudorientali spagnole e l’Algeria, proprio i settori orientali iberici risultano e risulteranno quelli più penalizzati da intensi nuclei perturbati i quali continueranno a imperversato in maniera poderosa almeno per le prossime 24 ore, ma anche oltre, sebbene con lieve attenuazione dell’intensità.

Il ciclone, per di più,  sta richiamato aria fredda dei settori centrali europei, in un contesto barica che, oltre alla sua azione, vede appena a Nord di esso una imponente alta pressione protesa con asse verso il Centro Est del continente e in grado, quindi, di far affluire aria fredda continentale verso il minimo depressionario balearico, aspetto questo che rinvigorisce oltremodo la struttura depressionaria. Molti i dati significativi già registrati sino ad ora e legati all’azione perturbata nella prime 24 ore. Innanzitutto i venti tempestosi,che hanno raggiunto frequentemente i 100120 km/h su gran parte delle aree centro-orientali e settentrionali, fino a oltre 130 km/h nelle Asturie, con intense mareggiate lungo i litorali. Sulla regione di Valencia sono caduti già localmente circa 260mm di pioggia, 218 sulle Baleari.

Copiose nevicate dalla giornata di ieri, nella notte trascorsa e nella giornata odierna soprattutto sopra i 600/700 metri con diverse aree interne dove gli accumuli già hanno superato abbondantemente i 30/40 centimetri, ma alcune decine di centimetri fino alle colline sotto i 600 metri e alcuni centimetri anche a bassa quota sulle are più interne. Calo termico sensibile su tutte le aree centro settentrionali, specie interne e orientali e già una vittima del freddo, un clochard morto in un parco privato a Valencia.

In queste ore le piogge più intense stanno interessando le province di Tarragona, Barcellona,Castellón, Valencia, con nevicate diffuse sulle rispettive aree montuose, fino a quote medie collinari o localmente basse su quelle più interne.  Le mappe in nostro possesso indicano che da queste ore, per quelle prossime serali e notturne e per tutto domani, ci sarà la fase di maggiore perturbabilità per tutte le province citate e anche su quelle di Zaragoza,Teruel,Cuenca, Albacete, Girona, Lleida, con altri accumuli ingenti di acqua e neve. Sulle aree nordorientali, dove peraltro sono previste precipitazioni forti anche per gran parte di mercoledì, sono confermati possibili accumuli di pioggia fino anche a 500 mm, oltre 1 m e mezzo di neve sui rilievi sopra i 1000/1300 metri, ma 60/70/80 cm diffusi tra i 600 i 1000 metri, diverse decine di centimetri in media-bassa collina. Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting:

Meteo, Anticiclone eccezionale nel cuore d’Europa: 1050hPa tra Galles e Benelux, 1045hPa al Nord Italia. A rischio i record di alta pressione della storia [MAPPE e DATI]

Allerta Meteo Sardegna, forte maltempo oggi e domani: picchi di oltre 100mm di pioggia [MAPPE]

Maltempo, ciclone bomba provoca un’apocalittica tempesta invernale in Canada: auto e case sepolte dalla neve, dichiarato lo stato di emergenza [FOTO e VIDEO]

Il meteo estremo dell’Australia: enormi tempeste di sabbia seguite da grandinate devastanti, auto e finestre distrutte! “Apocalittico, come Armageddon” [FOTO e VIDEO]