Coronavirus: al via lo studio per capire le conseguenze della quarantena 

Stress post-traumatico, rabbia, depressione e confusione sono gli effetti a breve che puo' causare la quarantena che stiamo vivendo

MeteoWeb

Quali saranno le conseguenze della quarantena da coronavirus? Stress post-traumatico, rabbia, depressione e confusione sono gli effetti a breve termine, ma ci sono anche possibili effetti negativi a lungo termine, provocati dalla paura di infettarsi, frustrazione, noia, informazioni non veritiere, perdite finanziarie.

Al fine di individuare gli effetti della quarantena, organizzazioni tra le quali Unita’ SANV- Alimentazione, nutrizione e salute Istituto Superiore Sanita’ e Dip.Scienze Cardio-Toraco-Vascolari e Sanita’ Pubblica Universita’ di Padova hanno varato il progetto #PRESTOinsieme. Lo studio PRESTO (imPact of quaRantine mEasures againST cOvid19) e’ partito ufficialmente il 21 marzo da Trieste, Roma e Padova, e terminera’ due mesi dopo la fine delle misure restrittive messe in campo contro covid19, per cui al momento non e’ possibile prevederne il termine. Le modalita’ di svolgimento sono costituite da una prima fase di raccolta dati attraverso la compilazione spontanea di un questionario online, accessibile anche dal proprio smartphone in modo pratico e veloce.

La raccolta dati e’ svolta somministrando un questionario online su base volontaria e indirizzato a tutti i cittadini residenti in Italia dai 16 anni in su. Il questionario pone domande che spaziano dalla sfera socio-demografica a quella familiare, affrontando anche abitudini di vita e alimentari. A questa fase seguira’ l’analisi e l’elaborazione dei dati. Del team di #PRESTOinsieme fanno parte, tra gli altri, Elisabetta Maresio (Unita’ di Psicoterapia e Psicologia di Prochild Onlus), Dario Gregori (Unita’ di Biostatistica, Epidemiologia e Sanita’ Pubblica del Dipartimento di Scienze Cardio-Toraco-Vascolari e Sanita’ Pubblica dell’Universita’ di Padova), Marco Silano (Unita’ SANV Istituto Superiore di Sanita’).