Coronavirus, l’infettivologo Bassetti: “Ok alle misure differenziate in base all’indice Rt, ma bisogna fare presto”

"Il coprifuoco alle 21 su tutto il territorio nazionale, ad esempio, a Genova già avviene, è uno strumento utile per limitare la circolazione delle persone"

MeteoWeb

“Dividere le aree italiane a secondo dell’indice Rt è una cosa molto intelligente, così come la capienza dei trasporti pubblici ridotta al 50%. Se nel prossimo Dpcm saranno confermate le misure annunciate oggi, il provvedimento va nella direzione di quanto si era detto nel primo“. Lo afferma all’Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore della clinica di malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova e componente della task force Covid-19 della Liguria, commentando le misure annunciate oggi dal premier Conte in Parlamento. “La cosa importante è fare presto e che queste misure non siano solo annunci”, chiosa l’infettivologo. “E’ stata data la possibilità alle Regioni di decidere e anche questa mi sembra una scelta giusta – prosegue Bassetti – Il coprifuoco alle 21 su tutto il territorio nazionale, ad esempio, a Genova già avviene, è uno strumento utile per limitare la circolazione delle persone”.