Allerta Meteo, il maltempo è arrivato ma su mezza Italia l’irruzione fredda deve ancora iniziare: sarà un San Valentino polare, tanta neve al Sud

Allerta Meteo, le previsioni per le prossime ore: l'irruzione polare deve ancora iniziare per mezza Italia, al Centro/Sud tanta neve tra Domenica 14 e Lunedì 15 Febbraio. Tutte le mappe e i dettagli

MeteoWeb

L’abbiamo sempre chiamata “irruzione di San Valentino“, e infatti soltanto nel giorno di San Valentino cioè domani, Domenica 14 Febbraio, l’aria fredda irromperà sull’Italia: oggi, intanto, è arrivato il maltempo ma il vero calo delle temperature deve ancora iniziare, almeno in tutto il Centro/Sud. Le previsioni meteo sono sempre state molto chiare rispetto alle tempistiche di un’ondata di freddo che al Sud deve ancora iniziare e che raggiungerà il suo momento “clou” neanche domenica, bensì Lunedì 15 Febbraio che in Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia sarà il giorno più freddo, dopo che il nucleo d’aria gelida irromperà soltanto dal pomeriggio di Domenica 14.

Intanto oggi il freddo è arrivato al Nord molto pungente: nella Trieste sferzata dalla bora a 110km/h la minima è crollata a -3°C e la massima s’è fermata a +1°C. A Torino la minima è stata di -1°C, la massima di +1°C. Giornata di ghiaccio a Cuneo: minima di -3°C, massima di -0,3°C. Molto freddo anche a Milano e Bologna: in entrambe le città -1°C di minima e +2°C di massima. Molto freddo anche ad Ancona (0°C/+2°C) e Pescara (0°C/+3°C), mentre a Roma e Napoli la minima è stata di +5°C e la massima di +9°C. Nulla di eccezionale, anche qui il picco del freddo sarà domani, Domenica 14 Febbraio.

La situazione sinottica nella serata di Sabato: l’irruzione fredda è ancora sull’alto Adriatico

Decisamente più caldo al Sud, dove in Sicilia stamattina abbiamo avuto picchi di +20°C e adesso, alle 18:15 di sabato pomeriggio, abbiamo ancora +13°C a PalermoCatania, Messina e Siracusa. In Calabria sempre +13°C a Reggio e Tropea, mentre Cosenza è piombata a +4°C e Crotone a +7°C in rapido calo. Intanto il maltempo sta colpendo il Centro/Sud con forti piogge soprattutto in Campania, dove varie località del salernitano hanno superato i 90mm soprattutto nel Cilento. Rilevanti anche 53mm ad Anacapri, 52mm a Cava de’Tirreni, 48mm a Vietri sul Mare, 40mm a Napoli, 38mm a Castellabate, 37mm a Torre del Greco: il centro di bassa pressione è profondo 1011hPa e si trova proprio tra Calabria e Sicilia. Fino a questo momento ha richiamato aria più mite da Sud, e soltanto con il suo spostamento sullo Jonio si potrà aprire nelle prossime 12-18 ore la porta del freddo anche nel basso Adriatico, nel basso Tirreno e successivamente anche su Canale di Sicilia e area jonica:

L’irruzione fredda arriverà al Centro/Sud soltanto nella giornata di domenica: nella mappa sinottica la situazione nella serata del giorno di San Valentino

L’ondata di freddo deve ancora quindi iniziare per gran parte del Paese, compreso il Nord che soltanto domani raggiungerà le temperature più basse. Al Centro/Sud la situazione meteo è più interessante perchè, oltre al freddo pungente ci sarà ancora maltempo fino a Lunedì (compreso), con tanta neve fin sulle coste e in pianura. La neve cadrà copiosa in modo particolare su Abruzzo, Molise, Puglia, zone interne della Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia, dal pomeriggio di domenica in pianura e sulle coste anche dell’estremo Sud e con accumuli a partire da quote molto basse (200-300 metri di altitudine).

Il picco del freddo sull’Italia meridionale, nelle ore centrali di Lunedì 15 Febbraio

Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine della diretta meteo:

Previsioni Meteo, FOCUS con tutti i DETTAGLI su freddo e nevicate di San Valentino: l’irruzione polare entra nel vivo

Meteo, l’Europa nel freezer polare che avanza verso Sud: -15°C a Praga e Varsavia, -9°C a Vienna e Lubiana, -7°C a Parigi e Zagabria [DATI]

Russia, “nevicata apocalittica” a Mosca: mai così tanta neve da marzo 2013, si potrebbe superare il record del 1956 [FOTO]