Rientro incontrollato del razzo cinese previsto per il 9 maggio, si riduce l’incertezza: è visibile ad occhio nudo

Il rientro del razzo cinese Long March 5B è attualmente previsto alle 4:52 di domenica 9 maggio, con un'incertezza di 6 ore: gli ultimi aggiornamenti

E’ attualmente previsto alle 4:52 di domenica 9 maggio, con un margine di incertezza di 6 ore, il rientro nell’atmosfera del secondo stadio del razzo cinese Long March 5B. Lo indicano i dati piu’ aggiornati del Comando di Difesa Aerospaziale del Nord-America (Norad). Il margine di incertezza si e’ ridotto rispetto alle 9 ore di ieri, ma e’ ancora troppo ampio per poter stabilire dove avverra’ il rientro.

Al momento l’Italia centro-meridionale fa ancora parte della vastissima zona sulla quale potrebbe avvenire il rientro e che comprende l’intera Africa, l’Asia meridionale, l’oceano Pacifico, l’Australia, parte del Nord America, l’America centrale e parte del Sud America. Nuovi calcoli attesi nelle prossime ore permetteranno di ridurre ulteriormente il margine di incertezza riguardo al tempo e al luogo del rientro.

Intanto l’enorme oggetto in orbita intorno alla Terra è ormai visibile a occhio nudo ed e’ stato fotografato nel cielo di Roma. Nella foto in alto, scattata all’alba di oggi, sabato 8 maggio, dall’astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope, l’oggetto più luminoso visibile è Giove. Il razzo, invece, è visibile sul lato destro dell’immagine. Come si evince dalla scia lasciata, la luminosità dell’oggetto variava rapidamente. “L’osservazione era possibile agilmente ad occhio nudo. L’oggetto appariva chiaramente lampeggiante, a causa della sua rotazione su se’ stesso: per questo la traccia registrata nella fotografia mostra una fitta serie di tratti luminosi“, spiega Masi.

Venerdi’ 7 maggio lo stesso astrofisico aveva fotografato lo stadio del razzo utilizzando il telescopio.

Il razzo Long March 5B è decollato dall’isola cinese di Hainan il 29 aprile, trasportando il modulo Tianhe, che contiene quello che diventerà modulo abitabile per 3 membri dell’equipaggio su una stazione spaziale cinese permanente. Il lancio di Tianhe è stata la prima delle 11 missioni necessarie per completare la stazione.

Rientro incontrollato del razzo cinese, l’allarme della Protezione Civile: interessate 9 regioni del Centro-Sud

Rientro incontrollato del razzo cinese Long March 5B, gli USA: “Non intendiamo abbatterlo, per ora”

Razzo cinese in caduta incontrollata, il Pentagono ne segue la traiettoria: rientro previsto intorno all’8 maggio

Il razzo cinese Long March 5B “non è fuori controllo e non cadrà in aree abitate”: per la Cina è tutta una “montatura occidentale”

Il gigantesco razzo cinese Long March 5B precipita fuori controllo, “uno degli oggetti più grandi a schiantarsi sulla Terra negli ultimi 20 anni”

Il razzo cinese Long March 5B rientrerà presto in atmosfera: un’immagine eccezionale dell’enorme detrito [FOTO]