Maltempo in Piemonte, venti da uragano: case scoperchiate a Castelnuovo Calcea | FOTO e VIDEO

Forti temporali con raffiche di uragano hanno colpito il basso Piemonte, provocando tanti danni: anche grandine di grosse dimensioni nel Cuneese

  • Mondovì
    Mondovì
  • Mondovì
    Mondovì
  • Mondovì
    Mondovì
/
MeteoWeb

Forti temporali hanno colpito nel pomeriggio il Cuneese, il basso Astigiano e il basso Alessandrino, con associate raffiche di vento lineari di oltre 130km/h, che hanno provocato molti danni in zona. Tetti delle strutture divelti dal vento nell’Astigiano e nel Cuneese, come dimostrano le foto della gallery scorrevole in alto e il video in fondo all’articolo.

A Mondovì, nel Cuneese, è arrivata anche grandine di grosse dimensioni. Sempre nel Cuneese, un fulmine ha colpito il campanile della cappella della Natività di Maria, nella frazione di Roa‘ Sottana a Niella Tanaro. Si tratta di un edificio del XV secolo rimaneggiato nel periodo barocco con l’aggiunta di un campanile, la parte che è stata danneggiata da un fulmine che ha causato un incendio nella zona delle campane e fatto crollare calcinacci sull’altare. Nessun ferito, visto che la cappella era vuota. Sono intervenuti i Vigili del Fuoco del distaccamento di Mondovì. 

Il forte vento che ha sferzato Spigno Monferrato (Alessandria), al confine con la Liguria, ha provocato il crollo di metà del tetto di una chiesa. Il luogo di culto era aperto ma all’interno fortunatamente non c’era alcuna persona. Sempre nell’Alessandrino, la stazione meteo sul Monte Giarolo, in alta Valle Curone, ha registrato una raffica di 117km/h; 80km/h sulle colline alessandrine.  

Dalla locale Protezione Civile è partita la raccomandazione a prestare la massima attenzione per gli spostamenti lungo la rete viaria, ostruita da detriti e locali allagamenti. Ad Alessandria la caduta di una pianta lungo la Provinciale 10, tra il capoluogo di provincia e il sobborgo di Spinetta Marengo, ha parzialmente interrotto la carreggiata, con disagi al traffico e alla circolazione. Ad Acqui Terme divelti alberi e segnali stradali. Piante abbattute, tegole sollevate dai tetti e una strada bloccata per un albero a Novi Ligure. Criticità anche a Tortona per rami caduti e sottopassi. Pali pericolanti nella bassa Valle Scrivia.  

Spettacolare la vasta nube a mensola sul bordo avanzante dell’intenso fronte temporalesco tra basso Piemonte e Liguria occidentale. I temporali si muovono verso est/nord-est e interessano ora anche l’Emilia Romagna e la bassa Lombardia. 

Il vento scoperchia le case a Castelnuovo Calcea, nell’Astigiano | VIDEO

Per monitorare il maltempo in atto, ecco le migliori pagine del nowcasting: