Coronavirus, i DATI di oggi in Italia: boom di dimissioni dagli ospedali, meno di 50 nuovi casi in tutto il Sud!!!

Coronavirus, tutti i dati di oggi in Italia: l'aggiornamento ufficiale della protezione civile alle ore 17 di Lunedì 4 Maggio

MeteoWeb

I dati sull’epidemia di Coronavirus in Italia forniti dalla protezione civile: nelle ultime 24 ore ci sono stati 195 morti1.225 guariti e appena 1.221 nuovi casi su 37.631 tamponi effettuati. Appena il 3,2% dei test è risultato positivo: il 96,8% è stato negativo. Anche oggi i nuovi casi sono stati concentrati nelle Regioni più colpite del Nord: +577 in Lombardia, +192 in Piemonte, +159 in Emilia Romagna, +55 in Veneto, +53 in Liguria, +44 nelle Marche.

Al Sud, tre Regioni hanno avuto zero casi positivi (Sardegna, Basilicata e Molise), in Calabria appena 4 nuovi casi, in Puglia soltanto 9, in Campania 14 e in Sicilia 15, i risultati migliori dall’inizio della pandemia.

Adesso il bilancio complessivo dell’Italia è adesso di:

  • 211.938 contagiati
  • 29.079 morti
  • 82.879 guariti

Le persone attualmente ammalate, sono 99.980. Questi pazienti sono così suddivisi:

  • 16.823 ricoverate in ospedale (17%)
  • 1.479 ricoverate in terapia intensiva (1%)
  • 81.678 in isolamento domiciliare (82%)

Anche oggi è diminuito il numero delle persone ricoverate: nei reparti di terapia intensiva abbiamo 22 pazienti in meno rispetto a ieri, e negli altri reparti 419 in meno, per un totale di 441 ricoveri in meno.

Eloquente il grafico con l’andamento del dato dei nuovi contagi giornalieri in Italia dal 26 Febbraio:

La tabella con tutti i dettagli Regione per Regione:

Coronavirus, l’eparina funziona e la terapia intensiva non serve più: ecco perchè questo disastro si poteva evitare

Coronavirus, 7 ragioni per cui i rientri dal Nord non devono preoccupare il Sud: la pandemia non esploderà

Coronavirus, la fase 1 degli esperti tra chi è stato credibile e chi invece ha perso anche la dignità: ecco quelli di cui ci possiamo fidare

Coronavirus, il modello Svezia: “Il lockdown è la scelta più inutile e dannosa, Stoccolma è a un passo dall’immunità di gregge”

Coronavirus, Giulio Tarro: “lockdown non ha senso, virus prolifera in spazi chiusi. Sole e mare sono antivirali, bisogna stare all’aperto”