Un mondo sospeso, la City Methodist Church in Indiana: una meraviglia gotica vittima del crollo dell’industria siderurgica [FOTO]

Un tempo questa era la più grande chiesa metodista del Midwest degli Stati Uniti poi con il passare del tempo e le fortune dell’industria siderurgica che vacillavano, cadde in rovina

  • Richard C. Drew
    Richard C. Drew
  • FREAKTOGRAPHY
    FREAKTOGRAPHY
/
MeteoWeb

Che sia il mistero di una stanza vuota o la bellezza di un edificio sopraffatto dalla natura, c’è qualcosa di affascinante nel trovare un posto abbandonato. Aggiungere, poi, la storia che lo ha portato in quelle condizioni, rende il tutto ancora più interessante. Infatti, sebbene si presentino vuoti e tetri, questi posti sono pieni di ricordi reali, preservati in pareti decadenti, dipinti rovinati o stanze piene di polvere. Dagli aeroporti ai teatri, dagli ospedali agli hotel, sono tanti i posti del mondo che dallo splendore sono passati all’abbandono.

Uno di questi è la City Methodist Church, nel cuore di Gary, città dell’Indiana (Stati Uniti). Un tempo questa era la più grande chiesa metodista del Midwest degli Stati Uniti. Tuttavia, ha smesso di essere un luogo di preghiera nel 1975, dopo una breve vita di appena 50 anni. Chiunque visiti la città di Gary include questa chiesa abbandonata tra le località da osservare.

La costruzione della chiesa, iniziata nel 1925, ha richiesto circa 21 mesi e un costo di 800.000 dollari (circa 7 milioni di dollari attuali), metà dei quali fu donata dalla compagnia siderurgica US Steel. La prima funzione è stata celebrata il 3 ottobre del 1926. La chiesa è un’enorme struttura di 9 piani progettata secondo lo stile gotico inglese che incorporava elaborate decorazioni in pietra, innumerevoli archi, imponenti colonne e grandi vetrate colorate. L’edificio sembrava essere stato prelevato dall’antica Inghilterra e piazzato in Indiana. La struttura includeva anche un teatro adiacente, chiamato Seaman Hall, che poteva accogliere 1.000 persone, e conteneva uffici aziendali, una palestra e una sala da pranzo. C’erano anche piani per costruire una sala da bowling, ma non furono mai avviati. Nel periodo di massimo splendore, la chiesa accoglieva quasi 2.000 congregati ma, con il passare del tempo e le fortune dell’industria siderurgica che vacillavano, la chiesa cadde in rovina.

Entro metà degli anni ’70, la popolazione della città diminuì notevolmente e la congregazione della chiesa scese a poche centinaia di persone. I crimini nell’area aumentarono, causando ulteriori partenze. Nonostante parte dello spazio sia stata data in affitto all’università locale, la manutenzione della grande chiesa divenne troppo per i proprietari ed entro il 1975, la chiesa fu chiusa definitivamente e presto cadde vittima del degrado e del vandalismo. La City Methodist Church passò nelle mani dell’Indiana University, che continuò ad utilizzare parte del Seaman Hall come campus satellite, ma non fu fatto nulla per la chiesa in sé.

Negli anni ’90, la chiesa aveva già iniziato ad andare in rovina ma poi fu gravemente danneggiata da un incendio nel 1997, che accelerò il decadimento. Oggi, la City Methodist Church è in piedi per miracolo ed è stata inserita nella lista dei 10 posti più in pericolo tra i luoghi simbolo dell’Indiana. La maggior parte degli allestimenti interni è stata portata via dai ladri. Nel 2011, parte del tetto del santuario è crollata. La chiesa è rimasta abbandonata al giorno d’oggi ma l’abbandono l’ha trasformata in inquietanti rovine urbane (vedi foto della gallery scorrevole). Ora questa bellissima chiesa accoglie solo sale vuote e macerie. Molteplici film hanno utilizzato la chiesa in rovina come cornice e per gli esploratori urbani è tra le località preferite.

Un mondo sospeso: l’inquietante Eastern State Penitentiary, la prigione più costosa del XIX secolo progettata per il cambiamento sociale [FOTO]

Un mondo sospeso, una stazione fantasma a New York: la bellissima City Hall Loop con soffitti a volta e lucernari caduta in disuso [FOTO]

Un mondo sospeso, l’Haludovo Palace Hotel in Croazia era così lussuoso da avere piscine piene di champagne: dallo sfarzo a luogo per i rifugiati fino all’abbandono [FOTO]

Un mondo sospeso, prima popolato da clienti ora da pesci: migliaia di esemplari nuotano tra le scale mobili di un centro commerciale abbandonato a Bangkok [FOTO]

Un mondo sospeso, Sarajevo ha ospitato le Olimpiadi Invernali nel 1984 ma poi la guerra ha devastato tutto: lo spirito dei Giochi ha resistito alla prova del tempo [FOTO]

Un mondo sospeso, la bellezza abbandonata dell’Orpheum Theatre: da grande centro dell’arte a magazzino di un’azienda di tabacco [FOTO]

Un mondo sospeso, una lussuosa casa con una piscina in stile Playboy e preziosi arredi: il famoso Tiki Palace dallo sfarzo all’abbandono [FOTO]

Un mondo sospeso: letti rotondi e vasche a forma di cuore in idilliaci resort, i Monti Poconos da “Capitale delle Lune di Miele” a luogo dell’abbandono [FOTO]

Un mondo sospeso: una chiesa “baciata” dal sole, la “perla di ?eliszów” abbandonata dopo la II Guerra Mondiale ma ancora maestosa [FOTO]

Un mondo sospeso: la spettrale Kolmanskop, da “pozzo” di diamanti a città fantasma nel Deserto del Namib [FOTO]

Un mondo sospeso: il parco divertimenti Jazzland a New Orleans abbandonato dopo l’uragano Katrina, solo serpenti e alligatori tra le giostre [FOTO]