Maltempo in Sicilia: rischio esondazione del fiume Belice e della diga Garcia, circolazione ferroviaria rallentata o sospesa in alcune zone

Maltempo, il livello dell'acqua della diga Garcia, nella Sicilia occidentale, ha superato la quota di 191 metri sul livello del mare alle 8 di stamattina ma continua ancora a piovere

MeteoWeb

Dopo le forti piogge delle ultime ore in Sicilia, è allerta esondazione per il fiume Belice e la diga Garcia. L’allarme e’ stato lanciato dai Comuni in provincia di Palermo e Agrigento. Il livello dell’acqua nel serbatoio ha superato la quota di 191 metri sul livello del mare alle 8 di stamattina ma continua ancora a piovere. Nella zona della diga sono presenti i Vigili del Fuoco che stanno ripulendo gli argini per fare defluire l’acqua.

Secondo quanto accertato, a partire dalle 20 di ieri sera fino ad arrivare alle ore 8 di questa mattina, nonostante gli scarichi presidiati sversino nel fiume a valle una portata di 20 metri cubi d’acqua al secondo, il livello nell’invaso si e’ alzato di circa due metri.

Nei pressi della diga Castello sul fiume Magazzolo in territorio di Bivona e Alessandria della Rocca (AG) si e’ in fase di pre allerta. La quota dell’invaso ha gia’ superato la soglia consentita.

Oggi si registrano, fino a questo momento, 56mm di pioggia a Monreale, 42mm a Floresta, 32mm a Palermo, 29mm a Carini, 24mm a Calatafimi.

A Palermo, in Piazza Della Vittoria, una palma e’ crollata davanti alla questura finendo su un’auto. La vettura è stata danneggiata ma fortunatamente non ci sono feriti. Sono intervenuti i Vigili del Fuoco che hanno messo in sicurezza la zona. A causa delle avverse condizioni meteo, domani, domenica 12 dicembre, l’area per i tamponi drive-in della Fiera del Mediterraneo di Palermo resterà chiusa. Riaprirà da lunedì 13 osservando sempre lo stesso orario, apertura al pubblico alle 8 e chiusura alle 13. A Palermo e’ in corso un sopralluogo nel quartiere Papireto dei tecnici del Comune. Il canale e’ ostruito e l’acqua si riversa sulla carreggiata. L’Amap ha pulito le caditoie per farla defluire.

Nel Palermitano, e’ esondato il torrente Ciachea tra Capaci e Carini, mentre a Mezzojuso ci sono gravi problemi alla viabilita’. La Protezione Civile ha chiuso una strada in contrada Cardonera. E’ in corso un controllo e vigilanza a Sambuca di Sicilia nella diga Arancio sul fiume Carboj. Sulla Palermo-Sciacca e’ chiuso il bivio di Gallitello che consente l’ingresso sull’autostrada Palermo-Mazara del Vallo. Una frana e’ stata segnalata sulla statale 113 nei pressi dell’uscita di Cefalu’ (Palermo). Interverranno le squadre della Protezione Civile per sgomberarla. Nel territorio di Salaparuta tanti i danni provocati dalle piogge nelle strade comunali e provinciali.

Segnalata una frana su una strada comunale in contrada Grazia a San Salvatore di Fitalia (Messina). Gli agenti della polizia municipale stanno chiudendo la strada.

È in corso un sopralluogo congiunto della Protezione Civile regionale siciliana con il sindaco di Castellammare del Golfo (TP) sul ponte crollato sul Fiume San Bartolomeo. La situazione e’ molto critica, a causa del persistere delle abbondanti piogge si teme il crollo della parte della struttura che e’ rimasta in piedi. Se questo dovesse accadere, spiegano dalla Protezione Civile, si potrebbe creare una paratia che ostruirebbe il deflusso delle acque.

Nuclei ricognizione del 4 Reggimento Genio sono intervenuti per la valutazione dei primi interventi d’urgenza nelle provincie di Trapani e Palermo da ore interessate da un’eccezionale ondata di maltempo. Gli interventi sono stati a Trapani per il crollo del ponte San Bartolomeo e a Palermo in via Matteo Bonello per il rischio allagamento di diverse abitazioni.

Effetti sulla circolazione ferroviaria

Per l’ondata di maltempo in atto su gran parte della Sicilia, la circolazione ferroviaria e’ fortemente rallentata o sospesa su alcune linee. Sono interrotte da questa mattina, a causa dei danneggiamenti provocati dalle forti piogge, la Canicatti’-Agrigento, fra Grotte e Racalmuto e la Palermo-Agrigento, fra Cammarata e Acquaviva; rallentamenti sulla Palermo-Punta Raisi, sempre a causa dei guasti provocati dal maltempo, fra Isola delle Femmine, Carini e Piraineto. Per mancanza alimentazione da parte del fornitore dell’energia, sospesa la circolazione anche sulla Caltanissetta-Gela, nella tratta Falconara-Gela. I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana sono al lavoro per ripristinare la funzionalita’ in sicurezza delle linee.