Un mondo sospeso, il lussuoso Grossinger’s Catskill Resort Hotel che ispirò il film Dirty Dancing diventato un paradiso in rovina [FOTO]

Al suo apice, il Grossinger’s Catskill Resort Hotel comprendeva 35 edifici che coprivano quasi 500 ettari tra lusso e sfarzo: i biglietti aerei più economici segnarono la sua fine

/
MeteoWeb

Che sia il mistero di una stanza vuota o la bellezza di un edificio sopraffatto dalla natura, c’è qualcosa di affascinante nel trovare un posto abbandonato. Aggiungere, poi, la storia che lo ha portato in quelle condizioni, rende il tutto ancora più interessante. Infatti, sebbene si presentino vuoti e tetri, questi posti sono pieni di ricordi reali, preservati in pareti decadenti, dipinti rovinati o stanze piene di polvere. Dagli aeroporti ai teatri, dagli ospedali agli hotel, sono tanti i posti del mondo che dallo splendore sono passati all’abbandono.

Uno di questi è il Grossinger’s Catskill Resort Hotel. Prima che biglietti aerei più economici rendessero i viaggi da New York a Miami più comuni, il massimo di una vacanza estiva di lusso per i newyorchesi negli anni ’50 era uno dei molti resort sui monti Catskill. Situato sulle colline intorno alla piccola città di Liberty, per decenni il Grossinger’s Catskill Resort Hotel fu un mondo di lusso e sfarzo. Oltre 150.000 persone visitavano il resort ogni anno, tra cui artisti del calibro di Eddie Fisher, Jerry Lewis e Milton Berle. Le strutture erano all’avanguardia, tanto che fu il primo resort negli Stati Uniti ad offrire neve artificiale sulle piste da sci per tutto l’anno. La struttura ispirò anche il film Dirty Dancing.

Il tutto iniziò nel 1917 come un piccolo hotel a gestione familiare di proprietà di Asher e Malke Grossinger, immigrati austriaci, ma fu sotto la guida della figlia Jennie che il resort raggiunse il massimo successo. Si estese presto ad oltre 35 edifici che coprivano quasi 500 ettari, che includevano un ufficio postale e un aeroporto privato. L’edificio principale conteneva un’enorme sala da pranzo con 1.300 posti a sedere. Sotto la sala da pranzo, c’era un vasto night club chiamato “Terrace Room”. Il resort era così prestigioso che Elizabeth Taylor qui sposò Eddie Fisher.

Dopo la morte di Jennie nel 1972, il resort iniziò il suo declino. Con gli ospiti che sceglievano di volare altrove per l’estate grazie ai biglietti aerei più economici, il Grossinger’s Catskill Resort Hotel chiuse definitivamente le sue porte nel 1986. Da allora, cadde lentamente in rovina. Per oltre 30 anni, il resort ha accumulato polvere e detriti, trasformandosi in una inquietante città fantasma. La struttura è stata lentamente sopraffatta dalla natura delle foreste dei monti Catskill. I campi da tennis e le piscine all’aperto rimangono abbandonati (vedi foto della gallery scorrevole in alto). La pista di pattinaggio, le stanze d’hotel e i golf club sono ora coperti da muschio ed edera. La piscina interna si è trasformata in una serra vivente.

Lì dove un tempo gli ospiti che si godevano l’estate si tuffavano in piscina, cenavano e ballavano per tutta la notte, rimaneva solo silenzio e abbandono. Questo fino al 2018, quando il resort è stato demolito per lasciare spazio a nuove opportunità di sviluppo a Liberty.

Un mondo sospeso, l’ospedale dannato: il terrificante Beelitz Heilstätten un tempo curò il soldato Hitler [FOTO]

Un mondo sospeso, l’Aeroporto Internazionale di Nicosia abbandonato in una città divisa: il vivace e moderno scalo del Mediterraneo vittima dei conflitti [FOTO]

Un mondo sospeso, il Rolling Acres Mall: un centro commerciale ricoperto di neve in Ohio [FOTO]

Un mondo sospeso, la City Methodist Church in Indiana: una meraviglia gotica vittima del crollo dell’industria siderurgica [FOTO]

Un mondo sospeso: l’inquietante Eastern State Penitentiary, la prigione più costosa del XIX secolo progettata per il cambiamento sociale [FOTO]

Un mondo sospeso, una stazione fantasma a New York: la bellissima City Hall Loop con soffitti a volta e lucernari caduta in disuso [FOTO]

Un mondo sospeso, l’Haludovo Palace Hotel in Croazia era così lussuoso da avere piscine piene di champagne: dallo sfarzo a luogo per i rifugiati fino all’abbandono [FOTO]

Un mondo sospeso, prima popolato da clienti ora da pesci: migliaia di esemplari nuotano tra le scale mobili di un centro commerciale abbandonato a Bangkok [FOTO]

Un mondo sospeso, Sarajevo ha ospitato le Olimpiadi Invernali nel 1984 ma poi la guerra ha devastato tutto: lo spirito dei Giochi ha resistito alla prova del tempo [FOTO]

Un mondo sospeso, la bellezza abbandonata dell’Orpheum Theatre: da grande centro dell’arte a magazzino di un’azienda di tabacco [FOTO]

Un mondo sospeso, una lussuosa casa con una piscina in stile Playboy e preziosi arredi: il famoso Tiki Palace dallo sfarzo all’abbandono [FOTO]

Un mondo sospeso: letti rotondi e vasche a forma di cuore in idilliaci resort, i Monti Poconos da “Capitale delle Lune di Miele” a luogo dell’abbandono [FOTO]

Un mondo sospeso: una chiesa “baciata” dal sole, la “perla di ?eliszów” abbandonata dopo la II Guerra Mondiale ma ancora maestosa [FOTO]

Un mondo sospeso: la spettrale Kolmanskop, da “pozzo” di diamanti a città fantasma nel Deserto del Namib [FOTO]

Un mondo sospeso: il parco divertimenti Jazzland a New Orleans abbandonato dopo l’uragano Katrina, solo serpenti e alligatori tra le giostre [FOTO]