Da Alice nel Paese delle Meraviglie alla Commedia di Dante, passando per uno scambio di mail tra Zeus e Plutone: quando geologia e letteratura si fondono

La trentunesima puntata dell'avventura di MeteoWeb tra geofisica e letteratura: la Divina Commedia di Dante Alighieri analizzata con l'occhio della scienza

MeteoWeb

ANTIPODI 

Le ampiezze delle onde sismiche diminuiscono man mano che si  allontanano dall’epicentro, ma accade qualcosa di straordinario  quando tali ampiezze convergono agli antipodi – il punto sul globo  diametralmente opposto all’epicentro del terremoto – dove  aumentano di nuovo, per poi iniziare il loro viaggio di ritorno verso  l’epicentro. Quando due pianeti entrano in collisione, alcuni pezzi possono essere espulsi da onde d’urto sui lati opposti dei pianeti. Per le onde sismiche i pianeti agiscono come gigantesche lenti imperfette. Gli antipodi agiscono come uno specchio che riflette le onde verso la sorgente. Gli eliosismologi – coloro che studiano le vibrazioni del sole – hanno rilevato le onde sonore che rimbalzano dalla parte retrostante del sole stesso. 

Ora si scopre che, nel canto di apertura de La Divina Commedia,  “il dilettoso monte” sul quale Dante bramava salire, uscendo dalla  Selva Oscura – monte che peraltro si era rivelato inaccessibile – è in realtà il Monte Purgatorio ai suoi antipodi. In precedenza, la salita di Dante era stata ostacolata dalla comparsa di una lonza, di un leone e  di una lupa, che l’hanno costretto a ritornare giù nella selva oscura e  poi ad attraversare tutto l’Inferno. Fatto ciò, era la volta buona e poteva riprovarci. Ora è sulla strada giusta ed è disposto a scambiare i suoi peccati ed errori con virtù e sapienza. La morale della Commedia è che la ricerca di questo percorso non è semplice e lineare. 

Quando Alice guarda nello specchio che si trova sulla mensola del  caminetto, vede un mondo simile, ma diverso dal mondo reale, mondi  che tuttavia sono il riflesso l’uno dell’altro. Non è necessaria nessuna  ulteriore prova che le avventure di Alice sono pallidi riflessi vittoriani  del capolavoro medievale di Dante. 

D’altra parte è possibile che Dante volutamente fosse sfocato,  come certamente lo erano i personaggi di Attraverso lo Specchio.  Dovete davvero passare attraverso il centro della Terra, per avere  Speranza e Illuminazione? Dovete passare attraverso l’Inferno, per  vedere l’errore nei vostri comportamenti? Teologi e Dantisti certamente continueranno a discutere su tali questioni. Gli dèi stanno  a guardare. 

*   *   * 

e-mail 

To: pluto@hades.god 

From: zeus@olympus.god 

Subject: Che diavolo sta succedendo  

Cc: hera@olympus.guv, olive@peri.com 

Bcc: homer@limbo.inf 

Intendi dire che Dante è stato sempre alle nostre dipendenze / io  pensavo che la sua vendetta contro i papi fosse una questione di  coscienza. questo è molto irregolare. gli esseri umani non dovrebbero  essere usati in questo modo. abbiamo hermes per questo. il nostro  segreto può essere svelato. potremmo aver bisogno di avere una  inquisizione, come fanno i papi. nostra sorella è sconvolta. il tuo infastidito grande fratello  

zeus  

p.s. come si fa ad usare le lettere maiuscole? a hera non piace essere  sempre indicata con minuscole. 

RISPOSTA: 

Ciao Zeus 

Non lasciare che i tuoi fulmini si scatenino! Ho dovuto farlo, mio caro uomo (si fa per dire). Ci occorreva una persona abile con la penna, un  propagandista, per proteggere l’Ade da ulteriori esplorazioni.  Avevamo bisogno di una horror story d’insuperabile tormento,  angoscia e ripugnanza. Dante era il nostro uomo e ha venduto la sua  anima a buon mercato. Ha reso le vacanze nell’isola del mare del sud  molto più attraenti e ha fatto davvero un grande lancio pubblicitario  del Paradiso. La gente ora sta guardando sempre all’insù e astrologia,  UFO, angeli e fate non pensano a noi. Lui in realtà voleva in ogni caso  insultare i suoi amici e nemici, così come i papi. Ho scritto la  sceneggiatura, lui ha appena inserito i nomi e l’ha messa in rima. Ha  salvato il nostro ambiente, mio caro uomo (dio, cioè). Fra’ 

p.s. Spingi quel piccolo tasto shift con la freccia che punta il cielo. 

Dovresti aver notato che, oh onnisciente, CAPS LOCK non significa  “Bloccare i prigionieri”. Oltretutto, questo è il mio lavoro. 

RISPOSTA:  

CESSA E DESISTI! NON SIAMO LIETI! 🙁 

GLI UOMINI HANNO PENSATO CHE SIAMO SCOMPARSI $)))  (QUATTROMILA) ANNI FA E CHE ABBIAMO CONCERTATO L’ARTICOLO DI COPERTINA SECONDO CUI IN REALTA’ NON SIAMO  MAI DAVVERO ESISTITI > LA GENTE PENSA CHE SIAMO MITI <MITI  ANTICHI PER DI PIU’> LA GENTE RIDE DEI MITI E DELLE PERSONE  CHE CI CREDONO > QUESTO CI E’ COSTATO UN SACCO DI FATICA>  COSA SUCCEDE SE LO SCOPRONO? QUESTA E’ UNA OFFESA  CAMPIDOGLIO (CAPITALE?)(1)

ZEUS 

P>S> COME FACCIO AD USCIRE DA QUESTO? 

RISPOSTA:  

Caro Grande Fratello 

Persefone ed Io abbiamo bisogno del nostro spazio. Mi infastidisce che  la gente usi il mio nome nei libri più venduti (bestsellers) e incentivi viaggi nel mio regno. A costoro è proibito farlo! I Greci sapevano che  non potevano usare il mio nome e avevano paura di venire giù.  Avevamo bisogno di qualche rinforzo. Ho dovuto mettere in scena la  caduta di Lucifero e la surgelazione di Satana, così la gente avrebbe  pensato che tutto era finito – una storia chiusa, un vicolo cieco. E’ stata  la Grande Truffa(2).  

Ho dovuto anche screditare i papi ed i governanti di Firenze. Dante  era la scelta ideale. Era già amareggiato ed ha messo ciò che restava  della sua anima nella Commedia (che era un buon titolo per essere  attratti a leggerla! Hanno pensato che parlasse di Groucho Marx e  Jimmy Durante!). Nessuno ha pensato di tornare da noi per centinaia  di anni, ad eccezione, ovviamente, di quel folle Francese(3), ma nessuno lo prese sul serio. Finalmente abbiamo potuto fare il nostro lavoro in  segreto. Ha funzionato! La Divina Commedia! Per Giove, è stata una  buona idea! 

Se Poseidone fosse stato in grado di controllare i suoi maledetti  terremoti e se non fossero venuti i sismologi, avremmo mantenuto i  nostri segreti. La piccola Eco ha insegnato loro come fare, dopo che fu cacciata da Hera. 

Ade 

(Re dei Morti)  

P.S. Ti ho mandato un libro giallo intitolato Tastiere per Tonti (niente  di personale). Ti manderò una Fattura. L’ho acquistato dalle  Amazzoni, donne incredibili! (4)

RISPOSTA:  

Pensavo che il tuo trucco fosse ormai scoperto. Forse che gli  Alchimisti non avevano pezzi del tuo regno, portati su da Iride e da  quella pel di carota di Pele, e sputati fuori da Vulcano? Parlerò con  Poseidone. Non riesce a controllare i suoi boati che ben conosci. Dopo  tutto, noi siamo gli Anziani. 

Zeus  

(Il Capo) 

P.S. Ho pensato di chiudere la Porta dell’Inferno e tutte le altre grotte  e caverne che portano al tuo regno. 

RISPOSTA:  

Capo, 

Ah! Gli Alchimisti, davvero! Posso far credere loro qualsiasi cosa. Ho  appena cosparso un po’ di sabbia e di detriti nelle loro rocce nere, e in  più polvere di comete e code di meteore. Sono caduti in errore per  questo. Non hanno capito nessuno dei segreti del mio regno. Vulcano  gettò loro solo alcuni pezzi del vestibolo. Solo i sismologi possono  raggiungere profondità sufficienti, ogni volta che Poseidone brontola.  Non posso chiudere loro le porte, grazie a quella piccola ninfa Eco. 

Dite ovvero Plutone 

RISPOSTA:  

Caro Fratello, 

I sismologi ottengono solo informazioni, riflesse e rifratte dal  vestibolo, non roba reale. Non è un pezzo del tuo tesoro. A che serve?  Io però pensavo che i cancelli fossero tutti sicuri. 

Zeus  

(Signore del Cielo) 

RISPOSTA:  

Oh Dio! 

Svegliati vecchio! Questa è l’Era dell’Informazione. L’informazione è il  tesoro. L’Informazione è potere. Dimentichi che il mio nome, Plutone, significa “ricchezza”. La Porta per la ricchezza è bits e bytes, non la  Porta dell’Inferno.  

Plutone  

(Dio della ricchezza) 

RISPOSTA:  

Fratellino! 

Questo è scandaloso! Come possiamo continuare a controllare e  manipolare la Terra, se i poeti, per non parlare dei nerds(5), si uniscono  ai Titani nella sala consigliare? La famiglia non sarà contenta. 🙁 Zeus  

(Dio della pioggia) 

RISPOSTA:  

Monarca Supremo: 

Sarò ancora responsabile degli Inferi e della loro Bassarchia. Tu hai  ancora i Cieli e le Airways. Siamo in grado di consolidare i nostri  guadagni, mantenendo le persone di fronte a piccole finestre  elettroniche, facendo andare a male il loro cervello, facendo loro  digrignare i denti e compilare moduli, invece di mettere il naso nei  pressi della Porta dell’Inferno o di leggere i classici. Inoltre stiamo usando Angeli e Jack Nicolson(6), per aiutarci a distrarre la gente.  Nessuno sospetta di niente. 

Tuo fra’ 

RISPOSTA:  

Che mi dici di amazon.com? Non vendono libri? 

Giove 

RISPOSTA:  

Quelli sono soprattutto i libri più venduti – “best”-sellers – un’altra  delle mie invenzioni verbali. I miei sotterranei (cellars)(7) sono sicuri! I  geologi scavano solo piccoli fossati. I geodinamici e tettonofisici si  limitano a pensare, fare calcoli e supposizioni. Costoro sono innocui,  proprio come Platone. I filosofi parlano, discutono e fanno  pettegolezzi. Essi non ci daranno alcun problema. Vino e cicuta li  tengono a bada. I poeti sono un po’ più pericolosi. Dante è sotto  controllo, ma Poe ci ha quasi scoperto, sia noi, sia altri segreti  dell’Universo. Gli alchimisti sono facili da ingannare. I sismologi alla  fine ci scopriranno, a meno che non continuino a fare in modo che le  loro immagini assomiglino ai cartoni animati ed ai sogni dei maghi. I  seguaci di Freud ci hanno raggiunto e il test psicologico di Rorschach,  con le sue macchie di inchiostro, ci ha insegnato a confondere la gente  comune con immagini senza senso. Il test funziona meglio a colori.  Hermes ha messo a disposizione stampanti a colori per tutti i  sismologi, in modo che essi possano vedere qualsiasi cosa noi  vogliamo che vedano! 🙂 

Siamo al sicuro per un po’ e sempre più ricchi! :):)! Anche i vermi si  moltiplicano bene qui. 

Tuo fratello  

Plutone (Agente di Disinformazione) 

RISPOSTA:  

To: Pluto@Hades.god 

From: Zeus@Olympus.GOD 

Subject: Virus  

Cc: Poseidon@TRIDENT.god, Hephaestus@vulcan.god Bcc: homer@limbo.inf 

Caro fratellino 

Beh, vedrò se posso convincere fratello Poseidone a cessare l’attività con i suoi terremoti. Ma anche Vulcano è ventoso e rumoroso.  Manderò in copia anche a loro questo messaggio. Hai mai ricevuto  quella medicina per l’intestino da Castore(8)? Hera ed io potremo  incontrare te e Persefone sul monte Olimpo per fare qualche sciata  quest’inverno? Mi pare che sia vicino il periodo della sua vacanza(9). Portate con voi la graziosa Iride. Ma Hera ha bandito Eco. Dirò ad  Omero di iniziare l’attività di controllo per influenzare l’opinione  pubblica a riguardo. Gli ho mandato un messaggio in copia criptata.  Che cosa è questo nuovo virus che ci sta preoccupando?(10) Saluti,  

Grande Fratello  

(Capo dell’Ufficio Operativo)  

LA Teoria de LA Terra 

“Meraviglioso e glorioso genio, grande Saknussemm, tu non  hai lasciato nulla d’intentato, non hai omesso nessuna risorsa, per  mostrare ad altri mortali la via verso l’interno del nostro possente  globo … sei stato attento a garantire per altri la contemplazione di  queste bellezze e meraviglie della creazione.”
                                                  Jules Verne
                                                 Viaggio al centro della Terra 

“Perciò, quello che i fondatori della scienza moderna, tra i  quali Galileo, hanno dovuto fare, non era criticare e combattere  certe teorie difettose e correggerle o trasformarle in migliori.  Hanno dovuto fare qualcosa di molto diverso. Hanno dovuto  distruggere un mondo e sostituirlo con un altro.”
                                                      Alexandre Koyré 

Le ipotesi Primordiale e del Pennacchio sull’origine e l’evoluzione  del nostro pianeta un tempo erano ipotesi semplici, eleganti e  verificabili e ce n’erano molte altre tra cui scegliere. Ora c’è solo  un’ipotesi, ma ci sono tanti aggettivi, emendamenti, casi speciali,  istanze speciali, annunci ad hoc ed eccezioni, tanto che ci vuole un  libro per ‘spiegarli’ tutti. William of Ockham, Francis Bacon e Sir Karl  Popper potrebbero basare per intero, su questi miti moderni della  Terra, delle nuove filosofie, perché gli scienziati rispettabili credono in  codesti miti, contenuti persino in libri di testo, anche se non verificati  e non sottoposti ad analisi critica. Si deve decidere se è meglio avere  molte ipotesi in competizione o una sola ipotesi con molte eccezioni e  paradossi. 

Si può ‘prendere l’altra estremità del bastone’, afferrare  paradossi, errori e coincidenze, nonché la moda di una nuova teoria  della Terra, incorporandoli, piuttosto che ignorandoli. La Terra si è formata da oggetti caldi in
una parte calda del sistema solare e
ha iniziato come un globo caldo parzialmente fuso.

Intanto che la Terra cresceva, l’energia gravitazionale
ha aggiunto ulteriore calore. La Terra si differenzia
irreversibilmente in strati danteschi
disposti secondo la densità,
la temperatura di fusione e la pressione di vapore.
Grandi atomi, tra cui atomi radioattivi instabili,
sono stati e sono costantemente
trasudati alla superficie da magmi
e altre componenti galleggianti.

L’inevitabile bombardamento successivo
da parte di oggetti appartenenti al sistema solare,
ma esterni alla Terra, ha portato volatili alla Terra
stessa in fase di raffreddamento e
ha contribuito alla zonazione chimica.

I volatili, tra cui l’acqua,
riducono il punto di fusione, la robustezza e la viscosità delle parti esterne della
Terra. Questo è il luogo in cui il materiale
viene miscelato e separato, per definire i vari gusti delle rocce
ignee e plutoniche prelevate
presso le dorsali oceaniche e le isole,
e
lungo i margini dei cratoni. 

Il motore tettonico è alimentato
dal riscaldamento radioattivo
nel mantello superiore, dal raffreddamento di tutta
la Terra e da un po’ di riscaldamento
proveniente dal mantello profondo. 

La Terra è ancora in raffreddamento. 

La proiezione bidimensionale e la forma della
convezione del mantello sono controllati dall’alto
(continenti, lastre, placche e dorsali). 

Le posizioni di isole vulcaniche
e catene di isole sono
controllate dal tessuto e dallo stato di sforzo della placca oceanica. 

Il mantello superiore è ovunque vicino o al di sopra del punto di fusione. 

Il magma è premuto dalla Cupola,
un guscio esterno tenuto insieme
dalla forza di gravità. 

I vulcani sono indicatori di sforzo,
non rilevatori di movimento.
Le risalite nel mantello sono
controllate dalle posizioni di
dorsali, fosse e cratoni, e
dallo stato di sforzo della placca,
non dal confine nucleo-mantello. 

La maggior parte del mantello è isolata – ha
liberato i suoi frutti molto tempo fa.
La Terra è una macchina per il riciclaggio,
con una glassa di polvere di stelle.
Per lo più non è materia stellare vergine.

NOTE

1. Gioco di parole intraducibile: Capitol, Capital.
2. Possibile riferimento a “The Great Global Warming Swindle” trasmesso l’8 Marzo 2007 da British Channel 4.
3. Gerard de Nerval (1808-1855): le sue opere riproducono con fedeltà la struttura iniziatica della  dicesa agli Inferi.
4. Il testo inglese contiene intraducibili giochi di parole.
5. Individui tecnologici e, per lo più, asociali.
6. Impersona il diavolo nel film “Le streghe di Eastwick”.
7. Ritorna il gioco di parole tra gli omofoni sellers-cellars.
8. Castor oil, in Inglese, olio di ricino, noto per le proprietà purgative.
9. Secondo il mito, Persefone tornava sulla Terra a Primavera.
10. Preveggenza, casualità o coincidenza?! 

Puntata 1: Dante Alighieri: un testo inedito potrebbe svelare un ‘segreto’ nascosto della Divina Commedia

Puntata 2: Dante Alighieri, Marco Polo e il ‘segreto nascosto’ nella Divina Commedia: quando letteratura e geofisica si incontrano

Puntata 3:Dante Alighieri e Alice nel Paese delle Meraviglie: la Divina Commedia riletta tra letteratura, fiabe e geofisica

Puntata 4: La Selva Oscura dell’errore e il Pianeta Patchwork: prosegue il viaggio geo-letterario nella Commedia di Dante

Puntata 5: Dante Alighieri, viaggio nella Divina Commedia: la creazione tra mito, scienza e religione

Puntata 6: Dante, la Terra, la Scienza e Don Vito Corleone: quando il viaggio nella Divina Commedia arriva fino ai tempi moderni

Puntata 7: Da Neruda ne ‘Il Postino’ alla Cosmologia, passando per il monte Olimpo: l’Italia di Dante in una morsa geologica

Puntata 8: Il vento, il terremoto e i vulcani: la Divina Commedia di Dante e i suoi incredibili risvolti sismologici e scientifici

Puntata 9: Il vecchio caldo pianeta e l’isola volante di Gulliver: quando la Commedia di Dante diventa un viaggio (fanta)scientifico

Puntata 10: Ma lo sai su che pianeta vivi? La nascita della sismologia moderna e l’Inferno di Dante Alighieri

Puntata 11:La Creazione, la Terra e la sua formazione, l’Inferno di Dante Alighieri: qual è il nesso?

Puntata 12: Satana cadendo dal cielo raggiunge il centro della Terra, creando per reazione il monte Purgatorio: Dante Alighieri tra geologia e religione

Puntata 13: La Terra è un sistema sopra-sotto o sotto-sopra? Le scoperte, tra filosofia e scienza, attraverso il Mago di Oz e la Divina Commedia

Puntata 14: Dante e la Terra Primordiale: la Divina Commedia, le montagne sottomarine e i giganti

Puntata 15: Il linguaggio della scienza dalla Torre di Babele alla Divina Commedia, dai Giganti a Dante Alighieri

Puntata 16: La deriva dei continenti e Alice nel Paese delle Meraviglie: quando studiando Dante si arriva oltre

Puntata 17: Gli eretici, i terremoti e la geologia: quando la Commedia di Dante diventa un ‘saggio’ scientifico

Puntata 18: Dante, la cupola della cattedrale di Firenze e le placche tettoniche: tutto crolla se sottoposto a tensione

Puntata 19:Satana e la tettonica dei cubetti di ghiaccio: quando la Commedia di Dante Alighieri diventa un manuale di vita

Puntata 20: La Terra è troppo complicata per essere capita da un solo gruppo di persone: la Scienza tra santi e peccatori

Puntata 21: “Colate di fango, boschi in fiamme, erosione costiera, terremoti: la California merita ciò che riceve”: fisica e geologia da Salomone a Dante

Puntata 22: A Qualcuno Piace Caldo: il pianeta Terra attraverso la Commedia di Dante Alighieri

Puntata 23:“La Terra…sotto è sconvolta come se fosse in preda ad un incendio”: cosa ci racconta del presente il Pianeta Primordiale?

Puntata 24: Dante, la Divina Commedia e la Terra: “Finalmente iniziamo a svelare il Pianeta primordiale”

Puntata 25:Penso penso; pertanto, penso di esistere”: viaggio con Dante Alighieri nei meandri della Terra (e della Filosofia)

Puntata 26: La scienza e l’Inferno: “Computer e telefoni cellulari sono ciò che gli spiriti inferiori hanno imposto, in sostituzione della TV e del sesso”

Puntata 27: “Ci possono essere veramente circa un milione di vulcani inattivi sul fondo del mare”

Puntata 28: La scienza, la statistica, la falsità e la fortuna: viaggio nella Commedia di Dante

Puntata 29: La teoria della Terra dopo essere stata tagliata dal rasoio di Occam, tra pennacchi e altri mondi

Puntata 30: Chi non può contare su tremila anni vive alla giornata